Il Labaro dell’Ordine, ispirato dalla descrizione dell’antico Labaro di Costantino, nel testo greco dello storico Eusebio (libro I, capo 28,31), approvato da Sua Altezza Reale il Principe Alfonso di Borbone delle Due Sicilie, Conte di Caserta, Gran Maestro, benedetto da Sua Santità Benedetto XV nella solenne adunanza del 22 dicembre 1913, permane, in unico esemplare, custodito nella Cancelleria dell’Ordine, quale Sacra unica Insegna storica dell’Ordine stesso.

La Bandiera del Gran Magistero del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio è in stoffa di seta di colore bianco, di forma quadrata, della misura di centro centimetri di altezza e cento centimetri di larghezza.

E’ bordata da una grande frangia d’oro, con in ricamo da entrambi i lati la Croce Costantiniana, di settanta centimetri di altezza.

Nei quattro angoli di ambo i campi vi sono ricamati in oro quattro gigli nel mezzo di una ghirlanda di alloro di forma ovale.

L’asta è fasciata di velluto rosso e ornata di bullette di ottone dorato a linea spirale.

La freccia è a forma di lancia con una costolatura verticale in rilievo in ambo i lati.
La Bandiera dei Delegati del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio è in stoffa di seta di colore bianco, di forma quadrata, della misura di centro centimetri di altezza e cento centimetri di larghezza.

E’ bordata da una grande frangia d’oro, con in ricamo da entrambi i lati la Croce Costantiniana, di settanta centimetri di altezza.
L’asta è fasciata di velluto rosso e ornata di bullette di ottone dorato a linea spirale.

La freccia è a forma di lancia con una costolatura verticale in rilievo in ambo i lati.

La Bandiera del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio è in stoffa di seta di colore bianco, di forma quadrata, della misura di centro centimetri di ltezza e cento centimetri di larghezza, con in ricamo da entrambi i lati la Croce Costantiniana, di settanta centimetri di altezza.

L’asta è fasciata di velluto rosso e ornata di bullette di ottone dorato a linea spirale.
La freccia è a forma di lancia con una costolatura verticale in rilievo in ambo i lati.